Eventi

Il Sistema Bibliotecario Coros Figulinas aderisce all'iniziativa del 16 ottobre 2010: Porta un amico in biblioteca.

Si tratta di una giornata di mobilitazione per far conoscere le biblioteche pubbliche e private. Infatti, secondo le statistiche, solo il 15% della popolazione entra in una biblioteca e pertanto chiediamo ai nostri utenti affezionati di accompagnare un loro amico, che non è solito frequentarla, in biblioteca per fargli conoscere i servizi che offriamo e regalargli la tessera.

Il Sistema Bibliotecario Coros Figulinas, in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Codrongianos, la Società Umanitaria di Alghero e la Cooperativa Comes di Sassari organizza la presentazione del libro Donne a perdere di Michele Ledda, Ciro Auriemma, Renato Troffa e Piergiorgio Pulixi.

Il Comune di Ossi, la Società Umanitaria C.S.C. Alghero, la Società Umanitaria Cineteca Sarda, il Sistema Bibliotecario Coros Figulinas presentano


NOI SIAMO NATI SULLO SCHELETRO DEL MONDO
presentazione del fondo librario Fiorenzo Serra
tributo al cinema di Fiorenzo Serra
 
Biblioteca Comunale Emilio Lussu
Cinema Casablanca
Ossi, Venerdì 28 gennaio 2011
Ingresso libero
 
9.00/13.00 
CINEMA CASABLANCA, Via Sardegna 16/b
L'ULTIMO PUGNO DI TERRA di Fiorenzo Serra 
Proiezione riservata agli alunni della scuola media di Ossi
 
16.30 
BIBLIOTECA COMUNALE, Via Serra 49
Presentazione del fondo librario “Fiorenzo Serra”
 
17.30 
CINEMA CASABLANCA
Saluti delle autorità
PASQUALE LUBINU, Sindaco di Ossi 
MARIA LAURA COSSU, Consigliera delegata alla biblioteca
ATTILIO MASTINO, Rettore dell’Università di Sassari 
 
Forum 
UN MONDO NUOVO SI MUOVE DENTRO DI NOI
Intervengono:
MANLIO BRIGAGLIA, storico
GIANNI OLLA, critico cinematografico
MICHELE MOSSA, regista
GIUSEPPE PILLERI, Cineteca Sarda
Coordina ALESSANDRA SENTO, Società Umanitaria di Alghero
 
19. 30 
Buffet
 
20. 30 
Proiezione del film L'ULTIMO PUGNO DI TERRA di Fiorenzo Serra (Italia 1965, col., '97). 
Introducono Gianni Olla e Giuseppe Pilleri. 
 
Con il patrocinio della REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
in collaborazione con COMES COOPERATIVA MEDIATECHE SARDE, CANTINA ALBA & SPANEDDA, HOTEL CARLO FELICE SASSARI
 
Da ottobre scorso il patrimonio librario della Biblioteca Comunale “Emilio Lussu” di Ossi si è arricchito della collezione privata di Fiorenzo Serra, donata dagli eredi. Venerdì 28 Gennaio verrà presentato al pubblico il fondo intitolato al regista e intellettuale sassarese nell’ambito di un evento articolato in tutta la giornata, che si svolgerà tra il Cinema Casablanca e la Biblioteca Comunale. L’evento, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale e organizzato dalla Biblioteca e dalla  Società Umanitaria di Alghero in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Coros Figulinas, si intitola “Noi siamo nati sullo scheletro del mondo” e si apre, al mattino, con una proiezione riservata agli alunni della scuola media di quello che è considerato il capolavoro del regista, il lungometraggio documentario“L’ultimo pugno di terra”, da cui è tratta la citazione che dà il titolo all’evento. I giovani spettatori non arriveranno impreparati alla visione, avendo seguito un piccolo laboratorio di educazione all’audiovisione tenuto dallo staff dell’Umanitaria di Alghero.
Nel pomeriggio, alle 16.30, nei locali della Biblioteca Comunale, in via Serra 49, ci sarà la presentazione ufficiale del Fondo Fiorenzo Serra, stimato in circa 2500 libri. I volumi spaziano tra tutti i campi del sapere, con una rilevante parte che riguarda la Sardegna, e restituiscono la figura di un intellettuale a tutto tondo, studioso curioso e appassionato lettore. A breve il fondo sarà a disposizione degli utenti per il prestito.
Alle 17.30, presso il Cinema Casablanca, è prevista una tavola rotonda, intitolata “Un mondo nuovo si muove dentro di noi”, a cui parteciperanno Manlio Brigaglia, storico e collaboratore di Fiorenzo Serra, autore del commento di alcuni documentari e, insieme a Beppe Pisanu, di quello dell’Ultimo Pugno di Terra; Gianni Olla, giornalista e critico cinematografico; Michele Mossa, giovane ma già affermato documentarista e Giuseppe Pilleri, della Cineteca Sarda della Società Umanitaria. Il forum sarà preceduto dai saluti del Sindaco di Ossi Pasquale Lubinu, del consigliere delegato alla biblioteca Maria Laura Cossu e del rettore dell’Università di Sassari Attilio Mastino.
Alle 20.30 il pubblico  potrà assistere alla proiezione dell’Ultimo pugno di terra, introdotta da Gianni Olla e Giuseppe Pilleri. Il film, senza dubbio l’opera più matura e completa di Serra, commissionato dalla Regione Sardegna per celebrare il Piano di Rinascita, ebbe una vita difficile. Terminato nel 1965, risultò, agli occhi del committente, inadatto alla funzione prevista inizialmente, propagandare il Piano di Rinascita, per via del tono amaro e disincantato, tutt’altro che consolatorio. La Regione chiese così alcune modifiche che Serra fu costretto ad operare, consegnando una copia destinata a restare chiusa negli archivi. In seguito mise in circolazione cinque documentari che riutilizzavano il materiale, ripercorrendo i cinque capitoli del film.
Nel 2008, per volontà e grazie ad un finanziamento della Regione Sardegna, viene operato il restauro della versione “madre” del film, riportando così alla luce l’opera come era stata pensata e voluta da Fiorenzo Serra. Il restauro è stato realizzato dalla Società Umanitaria-Cineteca Sarda presso il laboratorio L’immagine ritrovata di Bologna, ed è avvenuto tramite l’impiego delle moderne tecnologie digitali fino al ritorno finale delle immagini in pellicola tramite film recording.
L’evento gode del patrocinio della Regione Sardegna ed è organizzato in collaborazione con la Cooperativa Comes. Sponsor privati dell’iniziativa sono la cantine Alba & Spanedda e l’hotel Carlo Felice di Sassari.

FIORENZO SERRA
Fiorenzo Serra (Porto Torres, 1921) studia Scienze Naturali all’Università di Firenze. Appassionato di cinema, in quegli anni scrive soggetti e sceneggiature per il Cineguf di Firenze e gira una pellicola a soggetto di ispirazione "pre-neorealista". Dopo una breve parentesi come assistente universitario a Pisa, rientra in Sardegna per dedicarsi a tempo pieno all’attività cinematografica. Dal 1949 al 1982 gira cinquantotto cortometraggi spesso in collaborazione con la Regione Sardegna, in gran parte dedicati alla cultura tradizionale sarda. La sua attività gli vale numerosi riconoscimenti – tra i quali il premio Agis al Festival dei Popoli del 1966 per L’Ultimo Pugno di Terra – e una vasta circuitazione delle sue opere all’estero, negli istituti di cultura, nelle rassegne di antropologia visuale e nelle sale cinematografiche.
Autonomo dalle strutture produttive del cinema professionale, Fiorenzo Serra a partire dagli ’60 alterna l’attività di regista a quella di preside dell’Istituto d’Arte di Nuoro e poi di Alghero.
Gli ultimi anni della sua vita Fiorenzo Serra li impiega nel lavoro di recupero della sua grande “Enciclopedia audiovisiva della Sardegna”, riordinando carte e pellicole per lasciare edizioni critiche dei suoi documentari.
Muore a Sassari il 28 settembre 2005.
 
IL FILM
L’ultimo pugno di terra, 35 mm, 97 min., 2556 m., colore
Regia: Fiorenzo Serra
Consulenza artistica: Cesare Zavattini
Collaborazione al soggetto: Antonio Pigliaru, Luca Pinna, Michelangelo Pira, Giuseppe Zuri
Collaborazione alla realizzazione: Giuseppe Pisanu, Elio Serra
Commento parlato: Giuseppe Pisanu, Manlio Brigaglia
Testi: Salvatore Cambosu, Ignazio Delogu, Giuseppe Fiori, Benvenuto Lobina, Emilio Lussu, Antonio Pigliaru
Voci: Riccardo Cucciolla, Manlio Busoni
Fotografia: Fiorenza Serra, Marco Vulpiani
Riprese speciali: Gianni Raffaldi, Mario Bernardo
Operatori: Angelo Bevilacqua, Giorgio Regis
Collaborazione alle riprese: Ninì Blumenthal, Mario Manconi, Ambrogio Carta, Raffaello Marchi, Piero Doneddu, Domenichino Muscau
Musica: Franco Potenza
Esecuzione musiche popolari: Francesco Bande, Pasquale Loi, Gonario Licheri, Emiliano Farina, Giuseppe Munari, Nazanino Patteri.